Artrosi

artrosi

 L’osteoartrosi o artrosi, detta anche osteoartrite è una malattia degenerativa che interessa le articolazioni.

 

 È una delle cause più comuni di disturbi dolorosi, colpisce circa il 10% della popolazione adulta generale, e il 50% delle persone che hanno superato i 60 anni di età. 

Durante il manifestarsi di tale patologia nasce un nuovo tessuto connettivo e nuovo osso attorno alla zona interessata.

Generalmente sono più colpite le articolazioni più sottoposte ad usura, soprattutto al carico del peso corporeo, come le vertebre lombari, le ginocchia e le anche.

L’articolazione interessata presenta caratteristiche alterazioni della cartilagine, con assottigliamento, fissurazione, formazione di osteofiti marginali e zone di osteosclerosi subcondrale nelle aree di carico.

La membrana sinoviale si presenta iperemica e ipertrofica, la capsula è edematosa e fibrosclerotica.

Classificazione

Esistono diverse tipologie di osteoartrosi, a seconda del grado o del comportamento della stessa può essere:

Primaria, se è causata da fattori genetici ovvero idiopatica.

Secondaria (a traumi, interventi chirurgici, a problemi meccanici, a problemi settici)

Localizzata (monoarticolare)

Generalizzata (pluriarticolare)

Fattori predisponenti: l’obesità, il sesso femminile, traumi articolari, stress continuo, umidità.

I sintomi e i segni clinici sono dolore, limitazione del movimento, rigidità, deformità articolare.

Esami strumentali

Le radiografie all’inizio della patologia non riscontrano alcuna alterazione, ma con il progredire della malattia si nota:

riduzione dello spazio articolare

alterazione del profilo dell’estremità articolare dell’osso

formazione di osteofiti ai margini delle articolazioni o nel punto di inserzione dei tendini

zone cistiche nell’osso immediatamente al di sotto della cartilagine.

Il grado di alterazione dimostrabile radiologicamente non è sempre correlato all’entità della sintomatologia.

Trattamento

I cambiamenti nello stile di vita, specialmente la perdita di peso e l’attività fisica, uniti alla terapia analgesica, rappresentano il primo trattamento dell’osteoartrosi.

Oltre alle terapie usuali a base di Fans, l’OSSIGENO OZONO TERAPIA costituisce un valido supporto al dolore con miglioramento della vascolarizzazione e diminuizione del dolore; in molti casi si può associare  l’utilizzo di Acido Ialuronico con buon recupero funzionale e scomparsa del dolore; inoltre, prima di arrivare all’intervento chirurgico, è utile l’utilizzo della pappa piatrinica (PRP) come biostimolante nel recupero dei lesioni cartilaginee.

 

Dr. Vincenzo Ricci

Specialista in Chirurgia Generale

Specialista in Ortopedia

Copyrights. © 2014 Ricci Vincenzo P. IVA: 02575240425 Privacy dott.Ricci Vincenzo
Copyrights. © 2014 D.O. Ricci Matteo P. IVA: 02228180424 Privacy

Back to Top